Orto didattico

L’orto è un laboratorio all’aperto, dove ogni gesto può essere fonte di riflessione e di collaborazione, di ricerche e di sperimentazione.

Coltivare è il gesto più antico, forse il primo che ha consentito di parlare di civiltà. Coltivare un orto a scuola è coltivare prima di tutto dei saperi, saperi che hanno a che fare con i gesti, con un apprendimento esperienziale che le generazioni più giovani non sempre hanno modo di sperimentare. Coltivare a scuola è un modo per imparare. Imparare a conoscere il proprio territorio, il funzionamento di una comunità, l’importanza dei beni collettivi e dei saperi altrui. Saperi di altre generazioni e di altre culture. Coltivare l’orto a scuola è un’attività interdisciplinare adattabile ad ogni età, un’occasione di crescita in cui si impara condividendo gesti, scelte e nozioni, oltre che metodo. Infatti nella scuola l’orto permette di “imparare facendo”, di sviluppare la manualità e il rapporto reale e pratico con gli elementi naturali e ambientali, di sviluppare il concetto del “prendersi cura di”, di imparare ad aspettare, di cogliere il concetto di biodiversità, di lavorare in gruppo e permette agganci reali con l’educazione alimentare e il cibo.

FINALITÀ

  • stimolare la conoscenza del terreno attraverso la sperimentazione/coltivazione
  • evidenziare le differenze tra una coltivazione biologica e una chimica
  • scoprire e conoscere gli animali e gli insetti abitanti dell’orto sopra e sotto terra
  • scoprire l’arte anche in un orto
  • riconoscere le piante selvatiche commestibili e quelle utili
  • riflettere insieme sulle buone pratiche realizzate nell’orto scolastico
  • compostaggio, riciclo, filiera corta, biologico…
  • promuovere il consumo consapevole di cibo, per favorire l’adozione di abitudini sane e sostenibili
  • educare alla cura e al rispetto dell’ambiente per favorire uno sviluppo sostenibile
  • stimolare la creatività e la fantasia grazie al lavoro manuale di produzione artistica

OBIETTIVI SPECIFICI

  • imparare a riconoscere e rispettare la fertilità del suolo, saper prepare un corretto letto di semina
  • imparare ad eseguire una corretta semina
  • osservare la crescita delle piantine seminate, identificare le singole parti di una pianta
  • osservare il “mondo” attorno ad un orto, imparare a distinguere gli insetti e gli animali utili
  • comprendere e imparare a rispettare e favorire la biodiversità con buone pratiche
  • stimolare la fantasia attraverso il riciclo e riuso di materiali destinati allo smaltimento
  • incentivare comportamenti eco-sostenibili

METODI E STRUMENTI

Le attività di educazione ambientale si esprimono solitamente attraverso l’agire educativo e l’educare agengo, è quindi di inevitabile importanza che gli strumenti e le metodologie utilizzate siano coinvolgenti ed aperte a una dimensione di ricerca vera in grado di emozionare e destare interesse.

DISCIPLINARIETÀ DEI TEMI TRATTATI

Il percorso didattico proposto è interdisciplinare e trasversale, in quanto è facilmente integrabile con i programmi di scienze, geometria, arte e immagine.

VAI ALLA FORMAZIONE DOCENTI
____________________________
Responsabile progetti Orto Didattico:
ELISA ZIGGIOTTI
info@terrabase.it
3458169727